Apparecchiare: la tovaglia [Pillole di Buone Maniere e Galateo]

A cura di Donna Marta
Rubrica ispirata agli insegnamenti dei docenti dell’Accademia Italiana del Galateo ed al libro “Le Regole delle Buone Maniere” di Samuele Briatore – 

 

“ L’Educazione è l’arma più potente che si possa usare per cambiare il mondo”   Nelson Mandela

“ Sii educato con tutti, socievole con molti, amico con uno soltanto, nemico di nessuno”  Benjamin Franklin

Apparecchiare la tavola. La Tovaglia.

La tovaglia è uno degli elementi fondamentali che vanno a comporre l’apparecchiatura. Al giorno d’oggi la tovaglia dovrebbe essere perfettamente stirata e posta sopra un mollettone (trattasi di una di un morbido copritavolo) la cui funzione è quella di attutire i rumori provocati da piatti e bicchieri ma anche proteggere il tavolo dal calore proveniente dalle pietanze stesse e dallo sversamento accidentale di liquidi.

La storia della tovaglia ha radici molto antiche, risulta giù in uso in Persia nel III secolo A.C. Come ci racconta il Presidente dell’Accademia nel suo libro “Le Regole delle Buone Maniere” la tovaglia veniva utilizzata per dare importanza al rituale del cibo ed in alcuni casi aveva anche una funzione discriminatorio-punitiva.

Nel Medioevo ad esempio un cavaliere colpevole di aver compiuto un’azione deprecabile e che lo aveva disonorato veniva punito tagliando la tovaglia in corrispondenza proprio del suo posto sulla tavola costringendolo a pasteggiare sul tavolo nudo.

La tovaglia lunga così come utilizzata in epoca contemporanea deriva da un uso sviluppatosi alla fine del XVIII secolo quando i commensali si asciugavano le mani sulla tovaglia. Ovviamente oggi questa usanza è assolutamente messa al bando!

La tovaglia che utilizziamo quotidianamente non sarà mai lunga fino a terra per evitare che sia calpestata, sarà invece lunga fino al pavimento in caso di tavolo da buffet. Le tovagliette “all’americana” (quelle molto piccole in genere usate per la colazione) possono essere utilizzate solamente su un tavolo molto pregiato ed in ogni caso mai per le occasioni formali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com