3 cose che abbiamo insegnato ai francesi

di Barbarella – 

 

 

No, non è un articolo campanilista.

Oddio, forse appena un pochetto. Però, sostanzialmente, vuole essere una bella condivisione di alcune curiosità che forse non sapete sul rapporto tra Italia e Francia, in particolar modo nell’ambito degli usi e dei costumi.

Ci sono infatti, stando alla storia, alcuni elementi a cui Caterina de’Medici, da Firenze, nello sposare Enrico II di Francia nel ‘500, proprio non riuscì a rinunciare, tanto da portarseli dietro e anzi insegnarli ai francesi. Ve ne elenchiamo 3:

  1. La forchetta. Già utilizzata in Italia, non lo era ancora a Parigi: fu Caterina a tirarla fuori dal proprio baule per mangiare!
  2. Le mutande. Ebbene sì. A voi i commenti.
  3. Il profumo. In molti sostengono che l’uso comune del profumarsi il corpo abbia questa origine anche nella fragrante Francia.

Beh, qualcosa abbiamo da raccontarla noi italiani, no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com