Gli eterni “Voyageurs”

di Cristian Mariani – 

 

Si ergono come figure mitologiche, metà uomo e metà immaginazione, ritratti in eterno in un perpetuo cammino, senza destinazione certa e ombra di motivazione, con lo sguardo fisso dietro la linea d’orizzonte e il pensiero rivolto verso qualcosa di inimmaginabile che non è lecito definire.

Come fantasmi incatenati ad una parvenza di vita, simili ad impronte impresse nel tempo, paragonabili a fotografie di attimi eterni, questi misteriosi viandanti sfidano la fisica ancestrale dell’esistenza e promulgano un nuovo tipo di presenza oltre la vita, di essenza al di là della mera oggettivazione dei corpi.

Così sono i Voyageurs di Bruno Catalano, bronzee sculture a definizione di una fantasia fuori dagli schemi classici e dagli orpelli barocchi.

Uomini in movimento, in viaggio, in perenne spostamento, metafora evolutiva del tragitto della vita, sottolineato dalla presenza consueta e rassicurante della valigia colma di sogni repressi, di pensieri arditi, di esperienze passate e speranze future. Un bagaglio che è memoria e corpo unico con il viandante, l’estensione fisica del braccio visibile e quella emotiva di un’anima presunta.

Eppure ciò che lascia esterrefatti gli occhi e getta nello scompiglio ogni sensibilità artistica, ciò che delinea queste opere come uniche nel loro genere ed irripetibili per genesi ed inventiva, sono le evidenti privazioni corporee a cui queste sculture sono soggette. Come fossero disegni strappati, metà corpo risulta essere assente eppure presente, invisibile ma al contempo tangibile. Deprivati proprio nel centro dell’essere, le opere risultano al contempo piene e sature del senso espressamente palese di un rinnovamento concettuale dell’uomo proteso verso la propria definizione.

Parzialmente enigmatiche e spontaneamente espressive le sculture di Catalano si avviano a ridisegnare una mappa concettuale dell’arte moderna asservita alla logica emotiva e libera dal dogmatismo superficiale dell’austerità e dal vincolo visivo della sobrietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com